Resilienza: aiutare le persone a riemergere. Un impegno della professione infermieristica

Non si è capaci di colloquio, di dialogo se non si sa guardare dentro di sé, scendere negli abissi della nostra interiorità e intravvederne gli orizzonti di senso che si animano negli occhi, nel sorriso e nelle lacrime delle persone con cui ci incontriamo e, in particolare, di quelle che assistiamo e che a loro volta scrutano ansiosamente i nostri sguardi e i nostri gesti, cercando di interpretare i significati

Nella vita di ogni giorno non dovremmo mai dimenticare di essere in dialogo senza fine con gli altri e con noi stessi e ogni dialogo è nutrito di parole e gesti, ma non è facile trovare quelle parole e quei gesti che, di volta in volta, siano più adatti ad essere portatrici di cura.

 

L’infermieristica è quella scienza che non può non dare continua importanza alle parole e ai gesti, a quelle che noi diciamo ed esprimiamo, ma anche a quelle che dicono ed esprimono le persone assistite

Questo è un mandato al quale siamo tutti chiamati in ogni circostanza della nostra vita

Le parole del cuore sono parole gentili e silenziose, liquide e fluide, caute e coraggiose, misurate e morbide, sensibili e attente, che rispondono alle attese della vita e, in particolare, a quelle di chi sta male

Nei lunghi anni di professione mi hanno aiutato ad immaginare quali parole dire e quali non dire nel dialogo infinito con le paure e le angosce, con le attese e le speranze delle persone ammalate di cancro, ma ogni volta mi sono chiesto e chiedo se ci sono riuscito e ogni volta non saprei dirlo.

Certamente le parole che si ha il dovere di non dire sono le parole banali, intessute di freddezza e di indifferenza, che ci portano a rifuggire dall’ascolto e dall’attenzione alla sofferenza, al dolore dell’anima e alla disperazione

Non dimentichiamo mai di riflettere sul destino delle parole che si dicono e di quelle che non si dicono a causa delle nostre negligenze e delle nostre paure ed evitiamo anche di dire troppe parole in un via e vai frenetico e stonato provocato dalla mancanza di personale o di false organizzazioni

Crediti
8
Discipline
  • Assistente sanitario
  • Infermiere
  • Infermiere pediatrico
  • Ostetrica/o
Data
27 novembre 2021
Numero accreditamento
3174-337362
Luogo

Sala Executive (Bingostar)

via Este 27 (ex Viale Palmanova)

Udine

Allegato
locandina_ud_resilienza.pdf
Partecipanti ammessi
80
Posti disponibili
43
Costo iscrizione
  • Iscritti al Sindacato Nursind : € 11,00
  • Altri partecipanti: € 26,00