L'infermiere e l'ECG: La storia, l'interpretazione e le linee guida

Nonostante il crescente progresso tecnologico, l'elettrocardiogramma resta sempre la principale metodica utilizzata e la più richiesta in Cardiologia, sia nell'attività ambulatoriale che nell'assistenza ai pazienti ricoverati. Le conoscenze basilari dell'Elettrocardiografia possono consentire agii infermieri un utile supporto nella pratica clinica e in particolare per la diagnosi differenziale delle patologie. Il corso curerà la storia dell'ECG, l'approfondimento teorico e le applicazioni pratiche dell'elettrocardiografia nonché l'apprendimento della corretta procedura di esecuzione del tracciato. L'obiettivo finale sarà quello di fornire ai discenti nozioni sufficienti per l'interpretazione dei quadri elettrocardiografici di più comune riscontro, far acquisire la capacità di identificare gli artefatti e le patologie più severe e urgenti, in particolare i quadri elettrocardiografici di ischemia e infarto miocardio e le principali tachi/bradiaritmie cardiache.

Crediti
8
Discipline
  • Assistente sanitario
  • Infermiere
  • Infermiere pediatrico
  • Ostetrica/o
Data
19 febbraio 2020
Numero accreditamento
3174 - 285413
Luogo

Sala Carver

Binario 7

via Turati, 8 – Monza

Allegato
locandina_MB_190220.pdf
Partecipanti ammessi
70
Posti disponibili
22
Costo iscrizione
  • Iscritti al Sindacato Nursind : € 6,00
  • Non Iscritti al Sindacato Nursind: € 41,00

Accedi per iscriverti al corso