IL POTERE SEGRETO DELLE ESPRESSIONI ED EMOZIONI IN SANITÀ

Saper riconoscere le emozioni dalle espressioni facciali è un’abilità che da sempre porta vantaggi a livello interpersonale, poiché ci permette di conoscere meglio gli altri e migliorare la qualità delle nostre relazioni.

Dal punto di vista evolutivo, inoltre, questa capacità ha favorito l’adattamento e la nostra conseguente sopravvivenza.

Codificare la mimica facciale e decodificare gli stati emotivi nascosti dietro di essa è diventata una competenza professionale molto richiesta anche in campo sanitario.

Il metodo scientifico che permette di farlo è il sistema FACS di Paul Ekman.

La conferma di questo assunto avvenne ad opera dello psicologo statunitense Paul Ekman.

Nel 1967, lo psicologo statunitense di fama mondiale, si recò in Papua Nuova Guinea insieme al suo staff per incontrare le tribù locali, le quali non avevano mai avuto accesso ai mass media né erano mai entrati in contatto con la cultura occidentale. Mostrò loro immagini di volti con specifiche espressioni e notò che riuscivano a collegarle alle 7 emozioni universali.

Questo esperimento permise ad Ekman di scoprire di più su cosa sono le emozioni e gettò le basi per uno studio più approfondito: se le emozioni sono legate ad espressioni facciali comuni a tutte le popolazioni e ad ogni stato emotivo corrisponde una specifica mimica facciale, allora è possibile creare una “chiave di lettura” che permetta di riconoscere e interpretare le emozioni.

Partendo da questo concetto, nel 1978 Ekman (insieme al collega Wallace Friesen) elaborò un sistema di codifica delle azioni del viso denominato FACS (Facial Action Coding System).

Trasmettere il nostro stato d’animo al prossimo ha permesso all’essere umano di riunirsi in gruppi, cooperare e prosperare, il tutto a vantaggio della sopravvivenza e dell’evoluzione della specie.

Le espressioni facciali sono un tipo di comunicazione non verbale, attivate da specifici movimenti muscolo-facciali, sia volontari che involontari. Alla base della mimica facciale c’è un’emozione, che può essere trasmessa attraverso il nostro volto.

Non sempre siamo consapevoli di questo e non sempre lo facciamo in maniera autentica e sincera. Con il progresso, infatti, l’uomo ha imparato a controllare l’esternazione delle emozioni, riuscendo anche a mostrare una mimica facciale opposta rispetto a ciò che realmente prova.

Scopo del corso è quello di imparare a decodificare il movimento muscolare nel viso e la mimica facciale che ne consegue oltre che la natura e l’intensità dell’emozione che la attiva.

Crediti
9
Discipline
Tutte
Data
27 giugno 2022
Numero accreditamento
3174-355990
Luogo

Ospedali Riuniti di Reggio Calabria

Via Giuseppe Melacrino, 21

89124 Reggio di Calabria RC

Allegato
Manifesto sulle emozioni.jpeg
Partecipanti ammessi
100
Posti disponibili
13
Costo iscrizione
  • Iscritti al Sindacato Nursind e CGS: gratuito
  • Altri partecipanti: € 31,00