Dettaglio corso

LA RESPONSABILITÀ CIVILE/PENALE DELL’OSTETRICA/O E DEL COORDINATORE OSTETRICO

Le diverse leggi di riforma sanitarie e universitarie di questi ultimi anni, oltre a rafforzare le responsabilità professionali appartenenti al ruolo tradizionale (assistenza alla donna ed al feto/neonato nel percorso nascita), indicano competenze nuove ed in progress.
Il percorso storico- giuridico del coordinatore ostetrico parte dalle definizioni date dell’ostetrica - capo che prende origine dal Regio Decreto del 1938 fino a giungere all’attuale figura del coordinatore definita nella legge 43 del 2006.
Il Coordinatore delle professioni sanitarie nell’esercizio delle sue attività, fa riferimento ai modelli di responsabilità civile, penale, disciplinare, deontologica, e solo per i dipendenti pubblici nella responsabilità amministrativo- contabile anche se la giurisprudenza relativa alla figura del coordinamento ad oggi è ancora limitata. Questi modelli di responsabilità possono essere relativi al coordinatore in quanto appartenente ad una categoria professionale ma possono essere anche definiti in ambito di responsabilità gestionale.
Infatti le responsabilità del coordinatore sono state così sempre meno collegate allo svolgimento d’attività assistenziali e sempre più orientate alla soluzione di problemi di funzionamento dell’unità organizzativa per il raggiungimento di più adeguati risultati assistenziali

Crediti:

7

Discipline:

  • Ginecologia e ostetricia
  • Ostetrica/o

Data:

16 DICEMBRE 2017

Numero accreditamento:

3174-212058

Luogo:

Sala Collegio delle Ostetriche

viale Umberto n. 112

Sassari

Allegato:

locandina A3 - ULTIMA.pdf

Partecipanti ammessi:

50

Posti disponibili:

15

Costo iscrizione:
  • Per tutti i partecipanti: € 30,00