Dettaglio corso

Turni, riposi, ferie, permessi, ordini di servizio: destreggiarsi nella matassa di norme, direttive, sentenze e diritti contrattuali.

Nel contesto sanitario sempre più è richiesta l’assunzione di responsabilità, in particolare per i coordinatori infermieristici che di fatto assumono quotidianamente importanti decisioni gestionali. La creatività dei singoli e la resistenza al cambiamento dell’organizzazione impone una preparazione primaria sopra tutto nella gestione di una programmazione dell’orario di lavoro nel rispetto della normativa e delle clausole contrattuali. Infatti, le Amministrazioni chiedono, in un contesto di continua razionalizzazione/razionamento del “sistema”, di garantire una corretta turistica rispettando, ad esempio, il corretto utilizzo del lavoro straordinario ovvero di garantire il
rispetto del risposo giornaliero (11 ore) tra due turni tenendo contemporaneamente conto dei desiderata espressi dai singoli professionisti sanitari. Gestire pertanto il personale in modo corretto incide inevitabilmente e profondamente nel clima interno dell’unità operativa e nella motivazione dei singoli. Raggiungere questa delicata conciliazione è un punto di forza notevole per le
organizzazioni sanitarie che intendono affermare la loro mission aziendale. È indispensabile, non solo per i coordinatori ma anche per tutti i professionisti sanitari, l’aggiornamento sull’evoluzione della normativa dell’orario di lavoro, degli istituti contrattuali previsti dai diversi rinnovi contrattuali e dei casi giurisprudenziali più significativi. Non solo, ma le importantissime novità previste dalla riforma Brunetta in tema di responsabilità disciplinare correlata all’orario di lavoro rappresentano un importante indirizzo in termini di recupero dell’efficienze nell’ambito della pubblica amministrazione. Basti pensare che nella Pubblica amministrazione nel 2013 sono stati registrati 220 provvedimenti di licenziamento presi a seguito di oltre 6.900 procedimenti disciplinari avviati, nei confronti di dipendenti pubblici nello stesso anno. Nella metà dei casi tutta colpa delle assenze. Quasi metà, il 45%, deriva da assenze (ingiustificate o non comunicate per tempo). Coniugare, quindi, diritti e doveri del professionista sanitario nell’importante e vasto ambito dell’orario di lavoro diventa obbligo imprescindibile.

Crediti:

8,3

Discipline:

  • Infermiere
  • Infermiere pediatrico
  • Ostetrica/o

Data:

1 dicembre 2017

Numero accreditamento:

3174-188126

Luogo:

NilHotel
Via Eugenio Barsanti 27/A B,
50127 Firenze FI

Allegato:

Locandina_FI_021217.pdf

Partecipanti ammessi:

100

Posti disponibili:

36

Costo iscrizione:
  • Iscritti al sindacato NurSind : € 10,00
  • Non iscritti al Sindacato Nursind: € 25,00

Iscriviti al corso